Fasi di lavorazione

La lavorazione dello Sfusato Amalfitano, per ottenere un prodotto di qualità, richiede più fasi.

FASE 1: Raccolta dei limoni.
I limoni sono raccolti a mano direttamente dagli alberi coltivati nell'agrumeto della Valle Dei Mulini, posti in appositi contenitori e trasportati a spalla al laboratorio.
FASE 2: Sbucciatura dei limoni.
Appena raccolto, lo Sfusato viene lavato e spazzolato sotto l'acqua corrente e privato dei piccioli e delle foglie facendo attenzione a non tagliare la polpa bianca.

FASE 3: Infusione.
Successivamente le sottilissime bucce vengono immerse nell'alcool (96,4°) contenuto in serbatoi di acciaio sterilizzati e lasciate in infusione per il periodo necessario.

FASE 4: Preparazione dello sciroppo.
In un secondo miscelatore di acciaio si prepara uno sciroppo di acqua e zucchero in sapiente porzione.

FASE 5: Miscelazione.
L'infuso e lo sciroppo freddo vengono miscelati in un altro contenitore fino ad ottenere l'amabile liquore.

FASE 6: Filtraggio.
Dopo la miscelazione il liquore viene filtrato e posto in un altro serbatoio. La fase del filtraggio serve ad eliminare le bucce dei limoni ed eventuali altri residui. Allo stesso tempo permette il passaggio di oli essenziali delle bucce di limoni che caratterizzano ulteriormente il sapore genuino del prodotto.

FASE 7: Imbottigliamento.
Una macchina imbottigliatrice semi-automatica riempie una ad una le bottiglie che vengono poi tappate ed etichettate a mano.

FASE 8: Imballaggio e Spedizione.
Le bottiglie sono marcate una ad una con un numero di lotto per essere facilmente individuate, successivamente imballate e pronte per essere spedite.